DORMIRE INCLINATI PER MIGLIORARE IL DRENAGGIO GLINFATICO CEREBRALE

TERAPIA DEL LETTO INCLINATO: DORMIRE IN PENDENZA PER MIGLIORARE LA QUALITA’ DEL SONNO NOTTURNO

Questo è il titolo di un articolo pubblicato da Dave Asprey (noto imprenditore e scrittore americano: https://en.wikipedia.org/wiki/Dave_Asprey ).
La versione integrale dell’articolo, in lingua inglese, può essere consultata tramite il seguente link: https://www.bulletproof.com/sleep/sleep-hacks/inclined-bed-therapy-sleep/.


Riportiamo di seguito la traduzione dell’articolo:

“Il sonno profondo è essenziale per poter esprimere le migliori prestazioni.
Tutto il tuo corpo funziona meglio dopo una buona notte di sonno: sei mentalmente più veloce, la tua memoria migliora, bruci più grasso e le tue cellule producono energia in maniera più efficiente.
E, con l’80% delle persone che soffrono di insonnia almeno occasionale, imparare a migliorare il sonno non è mai stato più importante.
E ora c’è un nuovo fantastico rimedio per il sonno da aggiungere alla tua cassetta degli attrezzi per il “biohacking”: la Terapia del Letto Inclinato.
Tutto quello che devi fare è sollevare la testata del telaio del tuo letto di qualche centimetro.
È semplice, è gratuito e puoi provarlo già da questa sera stessa.
Dormire in pendenza è un rimedio rivoluzionario per migliorare la qualità del sonno, di cui ho parlato nel mio nuovo libro “Game Changers”.
Io e i miei figli utilizziamo questa semplice soluzione a casa da un po ‘di tempo.
Ecco perché questo semplice rimedio ti aiuterà a dormire meglio e come puoi farlo a casa tua.

PERCHE’ UN LETTO INCLINATO TI AIUTA A DORMIRE MEGLIO?
Come spiego nel mio libro “Game Changers”, lo psicologo del sonno, imprenditore e autore, Dr. Günther W. Amann-Jennson, ha osservato che, sia gli animali selvatici che il bestiame domestico, amano dormire a terra con la testa leggermente in salita.
Questa osservazione lo ha portato a studiare gli effetti della gravità sul sonno.
Quando dormi, il liquido cerebrospinale (il fluido che circonda e attraversa il tuo cervello) utilizza speciali cellule cerebrali, chiamate glia, per eliminare i detriti che si sono accumulati nel cervello durante il giorno – fondamentalmente, si tratta di pulizie di primavera per il tuo cervello.
Il processo si chiama drenaggio glinfatico ed è uno degli aspetti più importanti del sonno.
Il sonno inclinato aiuta a migliorare il drenaggio glinfatico.
Stare in posizione orizzontale per 7-8 ore a notte distribuisce il liquido cerebrospinale in modo più o meno uniforme nel cervello, perché sei completamente “piatto”.
Quella distribuzione uniforme del fluido aumenta la pressione intracranica (pressione all’interno del cranio), diminuendo la capacità del cervello di eliminare le scorie cellulari e recuperare durante il sonno.
Aumentando l’altezza della testata del letto di qualche centimetro fai in modo che la gravità giochi a tuo favore, ripristinando l’orientamento naturale del tuo corpo e promuovendo il drenaggio glinfatico.
Oltre a far “gonfiare” il cervello, dormire in orizzontale esercita anche una pressione prolungata su occhi, orecchie, viso, seni nasali e persino sulle gengive.
L’intera testa si sovraccarica a causa della maggiore pressione nel nostro cranio.
I ricercatori nel campo della medicina spaziale hanno constatato direttamente questi effetti.
Quando gli astronauti sono nello spazio, sperimentano liquidi in eccesso nel cervello, che causano – tra l’altro – sintomi come emicrania, glaucoma, malattia di Meniere.
L’antropologo medico Dr. Sydney Ross Singer ha testato gli effetti del sonno inclinato su persone con emicrania.
Cento pazienti hanno dormito con la testa elevata dal 10% al 30%.
La maggior parte di loro ha avvertito un miglioramento dei sintomi entro poche notti e molti hanno sperimentato ulteriori benefici, come sentirsi meglio riposati e avere minori congestioni nasali.
Secondo Gunther, il sonno inclinato non solo aiuta le emicranie, ma può anche abbassare la pressione sanguigna, ridurre la ritenzione idrica, migliorare le vene varicose e può anche avere la capacità di aiutare a prevenire l’Alzheimer, poiché alcuni ricercatori ritengono che la malattia sia dovuta, in parte, ad un’eccessiva pressione intracranica.
È una teoria intrigante e un’area di ricerca che merita maggiori studi.
Le persone che provano il sonno inclinato riferiscono:

  • Sonno più profondo;
  • Meno mal di testa ed emicranie;
  • Miglioramenti nella memoria;
  • Miglioramento delle capacità cognitive;
  • Velocizzazione dei processi mentali.

C’è anche una buona ricerca che evidenzia i positivi effetti che l’elevazione della testata del letto permette di ottenere sul reflusso gastroesofageo.
Sdraiarsi in posizione perfettamente orizzontale permette al contenuto acido dello stomaco di insinuarsi nell’esofago, di notte; mantenere la testa elevata impedisce questo movimento.
La terapia del sonno inclinato su di me funziona.
Ho dormito inclinato per anni e i test che ho effettuato per il monitoraggio del mio sonno hanno dimostrato quanto sia migliore e più profondo grazie a questa soluzione.
Ho visto un’enorme differenza nella qualità del mio sonno.
E considerando quanto sia semplice provare, non hai davvero nulla da perdere.

ECCO COME DEVI FARE PER INCLINARE IL TUO LETTO
Per praticare la terapia del letto inclinato, occorre elevare la testata del letto tra sei e nove pollici in modo che la testa sia elevata dal 10% al 30%.
All’inizio può sembrare strano e, per essere abbastanza comodo, ti consiglio di iniziare con un rialzo di sei pollici e di aumentarlo dopo, in maniera graduale.
Puoi prendere rialzi da sei pollici al prezzo di circa 15 dollari, online o nel tuo negozio di ferramenta.
Solitamente sono per le 4 gambe del letto; in questo caso però ne userai soltanto 2, per le gambe della testata del letto.
Il memory foam è un’altra buona opzione perché non scivolerà e si adatterà all’inclinazione delle gambe del letto.
Puoi anche usare libri, mattoni o pezzi di legno.
Assicurati soltanto che siano sufficientemente robusti.
Se non conosci Bulletproof e vuoi dormire più a fondo, inizia con la guida Bulletproof per l’ottimizzazione del sonno.
Ha rimedi ben testati per migliorare il tuo sonno.
Se le stai già facendo tutte, il rimedio del letto inclinato potrebbe aiutarti a dormire ancora meglio.
Provalo e guarda come ti senti.”